papa niccolò iii

A peripatetic Curia had its disadvantages. Fece quindi costruire un maestoso edificio, degno di ospitare il papa e tutta la Curia pontificia, e fece anche impiantare intorno ampi giardini[1]. His father was Lord of Vicovaro, Licenza, Bardella, Cantalupo, Roccagiovine, Galera, Fornello, Castel Sant'Angelo di Tivoli, Nettuno, Civitella, Bomarzo, San Polo and Castelfoglia, of Nerola from 1235; Lord of Mugnano, Santangelo and Monterotondo; Senator of Rome 1241-1243. Il radicalizzarsi della situazione politica esigeva nette scelte di parte. He elevated three of his closest relatives to the cardinalate and gave others important positions. The Pope then was able to reside at the Lateran until the first week of May, 1261, when the Court was off to Viterbo again. Nicholas. ... Niccolò III papa. In quegli anni - ma è ignota la data esatta - gli Orsini ottennero dal papa il possesso di Castel S. Angelo, un possesso che avrebbero parzialmente conservato sino al 1348 e forse fino al 1360/1363 (Roma, Archivio Storico Capitolino, Diplomatico Orsini, II. 34-37. 69-72). 30-44, 270-85, 528-42; 1894, nr. N., avrebbe scritto Giovanni Villani, "fu magnanimo, e per lo caldo de' suoi consorti imprese molte cose per fargli grandi, e fu de' primi, o primo papa, nella cui corte s'usasse palese simonia per gli suoi parenti" (Cronica VII, 54). 62-121 e passim; A. Paravicini Bagliani, Cardinali di Curia e 'familiae' cardinalizie dal 1227 al 1254, I-II, Padova 1972: I, pp. NICCOLÒ III papa. Secondo le fonti, N. la fece completamente riedificare, forse perché il terremoto che aveva colpito Roma nel 1277 ne aveva compromesso la struttura. NICCOLÒ III, papa. He chose to be called John XXI, and on September 20 he was crowned at the Cathedral of San Lorenzo in Viterbo by Cardinal Giovanni Caetano Orsini. Enciclopedia Dantesca, IV, ivi 1973, s.v., pp. Pochi giorni dopo aver ricevuto il titolo cardinalizio si era imbarcato con altri esponenti della Curia a Civitavecchia per raggiungere Genova, dove sottoscrisse per la prima volta un documento papale il 27 settembre 1244, e da lì proseguì per Lione, sede del concilio. 41-9) - e proprio negli anni in cui le famiglie romane, già da qualche tempo influenti in Senato e in possesso di domini extraurbani, iniziavano a partecipare, per la peculiare situazione politica che si stava sviluppando nell'Italia centrale, come interlocutrici e potenziali alleate dei pontefici alla nuova definizione degli assetti meridionali. [10] He was at Lyons,[11] and was present in June and July for the Ecumenical Council of Lyons. 9, pp. 134-35, 137; Bullarum, diplomatum et privilegiorum sanctorum Romanum pontificum [...], a cura di A. Tomassetti, IV, Augustae Taurinorum 1859, pp. Il termine nepotismo, oggi largamente in uso, va ricondotto ai criteri adottati da questo Papa per nominare nipoti e parenti in importanti incarichi. Aveva in particolare destato rumore, nel luglio 1278, la nomina del nipote Orso Orsini a rettore del Patrimonio di S. Pietro in Tuscia e maresciallo della Santa Sede, quindi a podestà di Viterbo. 192, 194-99; F. Allegrezza, Organizzazione del potere e dinamiche familiari. Niccolò III volle ordinare la Chiesa sopra solide fondamenta di diritto pubblico. Pope Nicholas was willing to negotiate, but he refused to crown Rudolf as Emperor until Rudolph had acknowledged all the claims of the Church, including many that were quite dubious. 59-119; A. Vasina, I Romagnoli tra autonomie cittadine e accentramento papale nell'età di Dante, Firenze 1965, pp. In qualità di arciprete, il cardinale Giangaetano aumentò da ventidue a trenta il numero dei canonici, e iniziò forse allora a progettare la costruzione, accanto alla basilica, di un palazzo papale, che rappresentasse una degna alternativa alle dimore lateranensi. Ancora più severamente Dante avrebbe attribuito connotati ferini alla insaziabile brama di potenza del pontefice: "Sappi ch'io fu' vestito del gran manto / e veramente fui figliuol de l'orsa / cupido sì per avanzar li orsatti, / che su l'avere e qui me misi in borsa" (Inferno XIX, vv. La bolla, che si ispira ad un passo tratto dall'ottantaduesimo sermone di papa Leone I, è concepita con una lunga prolusione sui diritti vantati dai pontefici su Roma, in virtù della donazione di Costantino, sulle prerogative dei Romani, in quanto popolo eletto, e sui pericoli cui la città si espone affidandosi a governanti stranieri e improvvisati. Nel suo programma di risistemazione e abbellimento dei principali luoghi di culto cittadini era abbastanza scontato che iniziasse dalla sede pietrina, sia per motivi di ordine puramente religioso, sia perché, come lo stesso N. scrisse in una lettera del 1279, egli considerava la basilica di S. Pietro chiesa "di famiglia". He was therefore instrumental in bringing to the papal throne the Archdeacon of Liège, Teobaldo Visconti, who was not a cardinal, and who was not even in Italy, but in the Holy Land on crusade. 11749 (July 23), and no. La spregiudicatezza di cui in quella circostanza diede prova il cardinale Giangaetano si sommava alla mano pesante dimostrata nella lotta contro gli eretici condotta nel Viterbese, nonostante gli inviti alla moderazione avanzati da Clemente IV. XV, 1894, nr. 1244-1277. N. fece quindi costruire un edificio solenne, degno di ospitare il papa e tutta la Curia, e fece anche impiantare intorno ampi giardini. 84-9; M. Sanfilippo, Guelfi e Ghibellini a Firenze: la "pace" del cardinale Latino (1280), "Nuova Rivista Storica", 64, 1980, pp. Agli inizi del suo pontificato, nel gennaio del 1278, N., dopo aver consultato il vicecancelliere e alcuni notai, provvide anche a riformare la Cancelleria papale, modificando le norme che regolavano le modalità di preparazione delle lettere pontificie. Esso appare articolato in più punti, tra loro strettamente connessi e lucidamente perseguiti. Pope Adrian V's suspension of the regulations of Gregory X, however imperfect they may have been, was under attack. 12, pp. 189-201; F. Elizondo, Bulla "Exiit qui seminat" Nicolai III (14 Augusti 1279), "Laurentianum", 4, 1963, pp. Atti del convegno internazionale di studi in occasione del VII centenario del pontificato di Niccolò IV. Nicholas was unable to make his confession, and died at his palace at Castro Soriano, in the diocese of Viterbo, on 22 August 1280. Presso il pontefice, in Curia e più in generale negli ambienti politici il cardinale Giangaetano stava quindi guadagnando rapida stima: per l'integrità dei suoi costumi, per il disinteresse economico - suscitava vivo stupore il fatto che vivesse del proprio patrimonio -, per la neutralità della sua posizione politica - nelle missive intercorse in quegli anni tra il re Luigi IX e il suo ambasciatore presso la Corte papale, Giangaetano viene indicato come il cardinale più adatto a svolgere attività di mediazione tra Francia e Inghilterra perché gradito ad entrambe le parti -, e forse anche per il suo particolare prestigio fisico, che gli aveva guadagnato il soprannome di "el Composto" (Ptolomaeus Lucensis, col. 1179). 585-90; M. D'Onofrio, Le committenze e il mecenatismo di papa Niccolò III, ibid., pp. Cardinal Orsini was present at the discussion and decision. This was not, of course, a case of nepotism. Kelly, The Oxford Dictionary of Popes, Oxford-New York 1986, s.v., pp. Fu legato pontificio a Firenze nel 1252, in Francia nel 1258, in Sabina nel 1262 ed a Viterbo nel 1276. [37] In July 1278, Nicholas III issued an epoch-making constitution for the government of Rome, Fundamenta militantis [38] which forbade foreigners from taking civil office. Figlio secondogenito della coppia, era stato probabilmente destinato fin dall'infanzia alla vita religiosa. Il 25 settembre 1277 Niccolò III inviò il cardinale Latino Malabranca (di cui era zio), come legato pontificio in Toscana e Romagna e gli affiancò un membro della famiglia Orsini: Bertoldo. A Lione, il papa gli assegnò il ruolo di "auditor", e in tale veste lo si trova attestato nelle fonti. Alexander IV died at Viterbo on 25 May 1261. Era una rivalutazione che doveva necessariamente passare attraverso il radicale ridimensionamento del ruolo di Carlo d'Angiò, a Roma, in Italia e nel Mediterraneo. A total of nineteen months was spent in Rome, out of a total of seventy-eight months. But this was not an easy conclave. He was one of the six cardinals who were chosen by the rest of the Sacred College on September 1, 1271, to select a compromise candidate for election as pope. Cardinal Orsini attended the first Conclave of 1268-1271, and was one of the cardinals who signed the letter of complaint against the authorities and people of Viterbo for their treatment of the cardinals and the Curia. Cardinal Simon de Brion was still in France as papal legate. Lo scarso interesse di Rodolfo per le questioni italiane, i brevissimi pontificati dei successori di Gregorio X e, soprattutto, le pressioni di Carlo d'Angiò, che esercitava il vicariato imperiale in Toscana, avevano concorso al mantenimento di una situazione mal definita. [13] The Curia returned to Rome in mid-October, where Pope and Curia resided continually until the end of April, 1254. 39). [44], Nicholas III created nine cardinals in one consistory celebrated on 12 March 1278:[45], Most of these new Cardinals were not of the French party, and among them were five members of religious orders. Meno oscure le motivazioni che spinsero Innocenzo IV, il 28 maggio 1244, in occasione della prima promozione cardinalizia del suo pontificato, ad elevarlo dalla schiera dei suddiaconi e cappellani papali per crearlo cardinale diacono di S. Nicola in Carcere Tulliano. 90-1; F. Ehrle, Zur Quellenkunde der älteren Franziskanergeschichte. Nicholas' pontificate, though brief, was marked by several important events. Eine Monographie, Münster 1903; R. Sternfeld, Der Kardinal Johann Gaetan Orsini (Papst Nikolaus III.) L'eccezionale durata del conclave di Viterbo - dal dicembre 1268 al 1° settembre 1271 - fu causata dall'emergere di diverse posizioni all'interno del Sacro Collegio. Con questa scelta N. aveva dato un chiaro segnale di come voleva fosse interpretata la bolla Fundamenta da poco emanata: il senatorato di Carlo d'Angiò era stato soltanto una lunghissima parentesi, determinata dalla contingente situazione politica, il governo di Roma spettava alle famiglie della più alta e rappresentativa nobiltà urbana e a loro doveva ormai tornare di diritto e di fatto. On September 8, 1276, the senior Cardinal-Bishop, Peter Julian of Lisbon, was elected on the first ballot. Appartenente a una famiglia particolarmente legata agl'interessi e agl'ideali della curia pontificia, entrò ben presto nella carriera ecclesiastica, e ne percorse rapidamente i varî ... nìccolo s. m. [alteraz. Nel ciclo pittorico del Sancta Sanctorum, l'eccellenza di Roma si intreccia con il ruolo del papato e, all'interno di rimandi iconografici complessi, vi appare sinteticamente rappresentato il programma perseguito con costanza da N. durante il suo breve e intenso pontificato. He spent a great deal of time and energy attempting to gain control over Lombardy and Tuscany, which brought him into direct conflict with the Papacy. Innocent IV died in Naples, where he had taken refuge, on 7 December 1254, and the meeting to elect his successor was therefore held in Naples in the palace in which he had died. 553-62; J.T. Pope Nicholas III (Latin: Nicolaus III; c. 1225 – 22 August 1280), born Giovanni Gaetano Orsini,[1] was head of the Catholic Church and ruler of the Papal States from 25 November 1277 to his death. Voting began on Friday, 11 December, with ten of the twelve cardinals present, but no candidate received the required votes. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 18 ago 2020 alle 07:58. Quite the contrary, he believed that King Charles had entirely too much influence in church affairs and in the operation of the Papal States.[34]. Ma soprattutto Urbano IV, riprendendo con rinnovata energia le trattative con i possibili aspiranti alla Corona di Sicilia, coinvolse anche il cardinale Giangaetano nella sua politica ormai decisamente indirizzata verso l'insediamento del fratello di Luigi IX, Carlo d'Angiò, sul trono meridionale. Reflessi locali," in, He was consecrated bishop and crowned pope at the Vatican Basilica on 22 February. Giovanni Gaetano Orsini, cardinale (1244), fu eletto papa nel 1277. NICCOLÒ III. Niccolò II papa. In the second quarter of the 13th century, they were threatened by the expansionist policies of the Emperor Frederick II, who aimed to unite his inheritance in the south (Sicily and southern Italy) with his acquisition of the Holy Roman Empire in northern Italy. Demski, pp. - Giangaetano (Giovanni Gaetano) Orsini nacque a Roma, tra il 1212 e il 1216, da Matteo Rosso di Giangaetano e Perna Caetani. [6], Benché uomo di studio e dal carattere forte, .mw-parser-output .chiarimento{background:#ffeaea;color:#444444}.mw-parser-output .chiarimento-apice{color:red}Niccolò III si attirò biasimi per i suoi sforzi nel cercare principati con cui beneficare i suoi nipoti ed altri consanguinei. Ma con quella nomina gli Orsini tornavano anche ad annodare legami diretti con la Curia - al 1221, o al 1223, risaliva infatti la scomparsa del cardinale Aldobrandino, fratello di Matteo Rosso e zio di Giangaetano (M. Thumser, Aldobrandino Orsini (1217-1221). La prima mossa squisitamente politica di N. fu l'emanazione, il 18 luglio 1278, da Viterbo, della bolla Fundamenta militantis ecclesiae, "la magna charta dei rapporti fra il pontefice e il popolo romano" (E. DupréTheseider, p. 211). 343-48; R. Lambertini, Apologia e crescita dell'identità francescana (1255-1279), ivi 1990, pp. Maria Giulia Aurigemma and Alberto Caprani. Finally, on the Feast of S. Catherine, 25 November 1277, Cardinal Giovanni Gaetano Orsini was elected. After spending the summer in Genoa, Milan and Brescia, they finally reached Perugia in November 1251, where the Papal Court resided continuously until April 1253. Dopo la sua improvvisa morte, la ribellione contro gli Orsini sarebbe scoppiata con violenza nel Viterbese e la potenza della famiglia avrebbe subito un brusco ridimensionamento. Destinatario primo della Fundamenta è Carlo d'Angiò, da dieci anni senatore di Roma, in virtù dei patti sottoscritti nel 1268 con Clemente IV. Secondogenito, fu probabilmente destinato dall’infanzia alla vita religiosa. Sempre in S. Pietro, nella navata centrale, N. volle che fossero rappresentati i pontefici suoi predecessori, secondo un progetto riproposto ed attuato subito dopo anche a S. Paolo fuori le Mura. La comparsa di Niccolò sulla scena è come un ciclone sull'intera Europa, nella politica e nelle questioni religiose. Niccolò III, nato Giovanni Gaetano Orsini (Roma, 1216 circa – Soriano nel Cimino, 22 agosto 1280), è stato il 188º papa della Chiesa cattolica dal 1277 alla morte. 314-23; II, pp. He was a Roman nobleman who had served under eight popes, been made Cardinal-Deacon of St. Nicola in Carcere Tulliano by Pope Innocent IV (1243–54), protector of the Franciscans by Pope Alexander IV (1254–61), inquisitor-general by Pope Urban IV (1261–64), and succeeded Pope John XXI (1276–77) after a six-month vacancy in the Holy See resolved in the papal election of 1277,[2] largely through family influence. At first he mistakes Dante for Pope Boniface VIII. The only surviving Cardinal-Bishop, the Benedictine Bertrand de Saint Martin, wavered back and forth, providing little leadership.

Capienza Piazza San Pietro, Casa In Vendita Saludecio, Nomi Comuni Di Animali, Spiazzi Verona Distanza, Libri Scolastici 2020/21, Calendario Mese Giugno 2014, Cominciare Ad Avere Effetto, Pioppo In Latino, Pizzeria Zero81 Menù, Lucio Presta Twitter, Cupola San Pietro Visita Covid,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *